‘Squadra speciale’ per fermare ladri

Prima iniziativa tra procure di Imperia e Marsiglia

(ANSA) – IMPERIA, 21 GEN – Una squadra investigativa comune, composta da polizia italiana e francese, ha permesso di arrestare sei francesi di origine magrebina che compivano furti con tessere bancomat sottratte ad anziani e a turisti sbadati. La squadra investigativa, già attiva per contrastare la criminalità organizzata, per la prima volta ha agito per reati contro il patrimonio. L’operazione, denominata ‘Bengodi’, è stata coordinata dalle procure di Imperia e Marsiglia. Gli arresti sono stati compiuti nella città francese la scorsa settimana. I sei agivano in Francia, in Spagna, nelle province di Imperia e Savona, in Piemonte e in Valle d’Aosta. Gli investigatori stimano che la banda abbia compiuto almeno un centinaio di prelievi per circa 65 mila euro: 46 sono stati recuperati. Sequestrate anche alcune auto di lusso. "Il messaggio che mandiamo al crimine internazionale è che non basta valicare la frontiera per avere l’impunità. Abbiamo usato questo strumento nuovo per essere più efficaci", ha detto il procuratore Alberto Lari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.