Stadio Sinigaglia, i lavori per la serie B: installati 4.300 seggiolini

stadio Giuseppe Sinigaglia Como

Lavori sul terreno di gioco in tre dei 4 angoli del campo che comporteranno la rimozione di una delle tribune prefabbricate sul lato Est. E poi ancora capienza totale, riattivazione del settore distinti, rete wifi in tribuna stampa, adeguamenti per la sicurezza: sono questi gli interventi necessari sullo Stadio Sinigaglia per poter giocare la serie B. Costo totale 194mila euro di cui oltre 40mila euro per il rifacimento delle fondazioni del campo, oltre 52mila per l’installazione di 4.300 seggiolini, quasi 30mila per i lavori di sistemazione del quarto settore.

È stato reso noto il progetto presentato dal Como 1907 rendicontato voce per voce. Sarà, infatti, la società che ha in gestione l’impianto a eseguire tutti gli interventi, anche quelli a carico del Comune, ente proprietario (che ammontano a 102mila euro), salvo poi scomputarli dal canone di affitto. All’atto pratico per quanto riguarda le dimensioni del terreno di gioco bisognerà aumentare la distanza minima dagli ostacoli fissi (come ringhiere, muretti o pannelli pubblicitari) in 3 angoli del campo.

Contestualmente andrà rimossa una delle tribune prefabbricate sul lato Est, ad oggi già interdetta. In termini di capienza bisognerà salire a 5.500 posti (attualmente sono 4.898) e si dovranno installare 4.300 seggiolini. I posti a sedere muniti di sedute individuali devono essere distribuiti in almeno 4 settori indipendenti (al momento sono solo 3). Saranno riattivati i distinti utilizzando solo le tribune prefabbricate ai piedi di quella in cemento armato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.