Stadio Sinigaglia, summit con il Calcio Como

Caso stadio Sinigaglia, il Comune terrà un summit la prossima settimana con il Calcio Como per capire come gestire al meglio la struttura. «I cambiamenti società nella compagine azzurra impongono un tavolo comune per capire quali prospettive abbiamo di fronte» ha detto ieri l’assessore allo Sport Marco Galli. Che sempre la prossima settimana per fare il punto sui restauri di cui il Sinigaglia ha bisogno (nella foto, l’evidente degrado sui cementi armati) terrà una riunione con il collega assessore ai Lavori pubblici Vincenzo Bella. Intanto di recente il Comune ha incaricato una società di ingegneria romana del progetto e della direzione dei lavori di adeguamento della portata per il carico neve della tribuna d’onore. Importo 20mila euro.
Sempre in zona stadio, c’è poi da affrontare la realizzazione dei rinnovati giardini a lago. Marco Galli, che è anche assessore al Verde, incontrerà a metà settembre i progettisti perché possano recepire le varianti al piano originario predisposte dal Comune e potere poi arrivare al piano esecutivo entro fine anno. Si prevede di poter partire con i lavori (che dovrebbero durare circa sei mesi) entro la primavera. E di dividere il cantiere in due parti per non creare troppi disagi a comaschi e turisti durante la bella stagione del prossimo anno. Costo stimato 1,5 milioni di euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.