Stalking e violenze: 40enne di Rovellasca condannato

Tribunale Milano

Maltrattamenti, violenza sessuale, stalking, minacce e lesioni. Un 40enne di Rovellasca è stato condannato dal Tribunale di Milano a 16 anni e mezzo di reclusione. Per l’accusa, era arrivato ad obbligare la compagna a inginocchiarsi, minacciandola di morte e puntandole una pistola alla tempia accusandola di tradimento. La 49enne avrebbe subito per mesi vessazioni fisiche e psicologiche. Il comasco era stato arrestato nel marzo del 2020, dopo un’inchiesta condotta dai carabinieri di Milano. Il 40enne avrebbe anche controllato in modo ossessivo la compagna, oltre a minacciare i suoi familiari. L’uomo avrebbe inoltre dato fuoco alla macchina di quello che riteneva essere un amante della compagna. Il 40enne, già accusato di tentato omicidio e spaccio, aveva costretto la donna a chiudere tutti i profili social e ad eliminare i contatti di amici e conoscenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.