Statale Regina, caos e traffico paralizzato dalle prime ore del mattino
Cronaca

Statale Regina, caos e traffico paralizzato dalle prime ore del mattino

Gli osservatori del traffico hanno concluso il loro incarico a fine settembre. E la statale Regina è subito ripiombata nella confusione. Dalle 8 di questa mattina infatti è scoppiato il caos. Code interminabili, traffico paralizzato e automobilisti bloccati per lungo tempo. «Purtroppo due fattori hanno determinato la situazione odierna. Da un lato è finita l’opera dei movieri che avevano mandato fino alla fine di settembre. Dall’altra abbiamo registrato un incremento e una presenza più consistente del solito di mezzi pesanti e veicoli leggeri in questo periodo dell’anno», ha detto Massimo Castelli, comandante della polizia locale dei comuni della Tremezzina. «Solitamente a inizio ottobre non abbiamo mai registrato simili flussi». E così lo scenario odierno è caratterizzato da camion incastrati, pullman in difficoltà, centinaia di persone in coda tra Colonno, Sala Comacina e Tremezzina in corrispondenza delle ben conosciute strettoie. «Sono al lavoro tre uomini della Polizia locale di Tremezzina che stanno facendo i miracoli per cercare di contenere i disagi», dice Castelli. Per coprire i pochi chilometri compresi tra questi paesi ci vogliono fino a un’ora e mezza

5 Ott 2018

Info Autore

Fabrizio

Fabrizio Barabesi fbarabesi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto