Statale Regina, osservatori del traffico pronti a entrare in servizio

Code sulla Statale Regina

Il girone potrebbe forse rappresentare il futuro della Regina. Nel frattempo però la realtà per quanti si spostano quotidianamente lungo la statale non è sempre agevole. E per cercare di limitare i disagi sono alle porte ulteriori e immediati provvedimenti, in parte già testati in passato. Innanzitutto è stato chiesto, sempre durante il vertice di ieri mattina in Prefettura, a Regione Lombardia – rappresentata alla riunione da Alessandro Fermi e Fabrizio Turba – un impegno a finanziare i sistemi semaforici intelligenti anche per «la quarta strettoia presente sul tracciato che si trova in località Spurano e che è appunto priva di questi strumenti utili per la gestione del traffico», come spiega il sindaco di Tremezzina Mauro Guerra.
Inoltre si è discusso dell’entrata in servizio – sarebbe il terzo anno consecutivo – degli osservatori del traffico utilizzati per controllare i punti nevralgici della viabilità a partire «proprio dalla strettoia di Spurano», dice sempre il sindaco. «Rispetto al 2018, quando sono entrati in servizio a giugno, si potrebbe anticipare il loro lavoro già a partire dal periodo pasquale, tradizionalmente difficile per la viabilità lungo la Regina», aggiunge Guerra che poi si lascia andare a una battuta polemica: «Sarebbe anche giusto che tutti i sindaci coinvolti così come le categorie contribuissero al pagamento degli osservatori del traffico. Lo scorso anno l’impegno economico sostenuto è stato di circa 40mila euro. Cifra messa a disposizione dal Comune di Tremezzina che inevitabilmente incide sul bilancio di un paese dalle dimensioni ridotte. Bisognerebbe ipotizzare un lavoro di squadra anche per mettere in campo questi servizi utili per il territorio», conclude Guerra.
In discussione, sempre ieri, anche l’ordinanza che limita ad alcune fasce orarie il passaggio dei mezzi pesanti sulla statale Regina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.