Statale Regina, scoppia il caso della “curva killer”

Viabilità – Federconsumatori: «Asfalto pericoloso, bisogna intervenire». Pronta una class action
Se a sbandare fosse stato un ragazzo dalla guida sportiva, non si sarebbe potuto dare la colpa alla strada. Ma sulla discesa della Formighera, a Grandola ed Uniti, lungo la statale 340 Regina, alla prima curva – in 4 mesi – hanno sbattuto 30 auto. E quasi sempre quando l’asfalto era bagnato. Bastano due gocce d’acqua e la strada si trasforma in una lastra di vetro. Dopo aver raccolto diverse segnalazioni, la Federconsumatori Como sta per inviare una lettera all’Anas e non esclude di avviare un’azione per ottenere il risarcimento dei danni.
Leggi l’articolo di Bambace in CRONACA.

Nella foto:
Il tratto di strada “Regina”, a Grandola, oggetto di numerose proteste da parte degli automobilisti (foto Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.