Stazione d’interscambio, 3 milioni dalla Regione per Camerlata
Ambiente, Economia, Lavoro, Regione Lombardia, Tecnologia, Territorio, Trasporti e viabilità

Stazione d’interscambio, 3 milioni dalla Regione per Camerlata

Finalmente si profila all’orizzonte un’infrastruttura importante per il Lario: stazioni Nord ed Fs unite a vantaggio dei viaggiatori. Regione Lombardia oggi ha confermato lo stanziamento di 3 milioni di euro per l’area di interscambio in corrispondenza della nuova fermata ferroviaria Rfi (sigla di Reti ferroviarie italiane) di Como Camerlata. Ciò rappresenta l’integrazione funzionale tra l’attuale stazione FerrovieNord di Como Camerlata e la nuova fermata Rfi omonima sulla linea Milano-Chiasso.
Il Comune di Como realizzerà le seguenti opere il cui costo è interamente a carico di Regione Lombardia: realizzazione di 270 nuovi posti auto sull’area a parcheggio di via San Bernardino da Siena, con 15 posti auto “kiss and ride” (locuzione anglosassone che indica la sosta temporanea) e “riservati invalidi” sull’area prospiciente la nuova fermata ferroviaria; nuova fermata autolinee (urbane/extraurbane) a fianco dell’area pedonale che immette alla nuova fermata ferroviaria (le linee bus sono passanti ed effettuano già la fermata in via Scalabrini, di fronte al fabbricato viaggiatori della stazione ferroviaria di Como Camerlata Ferrovie Nord); nuove rastrelliere coperte per biciclette a fianco della nuova fermata ferroviaria; nuova viabilità di accesso all’area per autovetture, bus di linea, biciclette e pedoni; nuovo impianto di illuminazione pubblica e impianto di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche con convogliamento in apposita tubazione, da realizzarsi lungo il sedime ferroviario di Rfi.
Palazzo Cernezzi dovrà inoltre promuovere uno specifico accordo con FerrovieNord S.p.A. per la riqualificazione dell’area di interscambio sul lato di via Scalabrini di proprietà del gestore ferroviario e, nell’ambito dell’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale di Como-Lecco-Varese, il Comune si impegnerà anche a razionalizzare i percorsi e le fermate delle linee automobilistiche di competenza, prevedendo il transito e l’attestamento in corrispondenza della nuova fermata, assicurando il coordinamento degli orari con l’offerta dei servizi ferroviari.
Tutto questo ha anche tempi prefissati: il via dei lavori a novembre 2019 per concludersi nell’estate 2020, in previsione dell’entrata in esercizio della nuova fermata di Albate Camerlata.

3 Dicembre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto