Stazione unica Albate-Camerlata, finalmente una data. A giorni il bando, da giugno i lavori

Ferrovie

Torna con prepotenza nell’agenda di Palazzo Cernezzi la stazione unica di Albate-Camerlata.
Un’opera molto attesa dalla popolosa periferia a Sud del capoluogo, ma della quale l’opinione pubblica sembrava aver perso un po’ le tracce dopo annunci e promesse che risalgono ormai alla precedente amministrazione.
Entro la fine del mese sarà pubblicato il bando per i lavori del nuovo polo ferroviario.
«L’intenzione è di chiudere l’intero iter entro la fine dell’anno – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici di Palazzo Cernezzi, Vincenzo Bella – A giugno partirà il cantiere per i lavori, che entro sei mesi dovrebbero essere conclusi».
Tra un anno esatto, dunque, se tutto dovesse andare come da cronoprogramma, l’area di interscambio della nuova fermata di Albate-Camerlata diventerà operativa.
L’importo complessivo dell’opera di collegamento tra i due scali ferroviari è interamente finanziato dalla Regione Lombardia con 3 milioni di euro.
Si tratta di un intervento coordinato tra Comune di Como, che come detto inizierà i lavori il prossimo giugno, e Rete Ferroviaria Italiana, che invece ha già iniziato i primi interventi che comprendono la passerella che collegherà i binari. Sarà infatti realizzato un nuovo ponte che unirà di fatto le due stazioni. Oggi i due scali (tratta delle Nord e tratta dello Stato) distano circa 1 km, oltre 10 minuti a piedi lungo via Scalabrini.
La nuova connessione permetterà ai viaggiatori e ai pendolari di spostarsi in tutta facilità e più velocemente da una stazione all’altra. Ma non è finita, verrà realizzato un nuovo parcheggio per 250 posti auto a servizio della futura stazione. «La volontà della giunta – conclude l’assessore Bella – è di iniziare i lavori il prima possibile».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.