Stop ai tamponi in frontiera, Zoffili contro Serracchiani

la dogana di Chiasso

“Il Pd continua a rivendicare vittorie e successi che non gli appartengono. Ma soprattutto lo fa con un notevole ritardo rispetto ai tempi della Lega e alle richieste degli italiani. In un post la Serracchiani ha esultato per il raggiungimento dell’eliminazione delle restrizioni per chi abita vicino al confine, mettendo in bella mostra una sua lettera al Ministro Speranza del 20 maggio, dimenticandosi però gli ordini del giorno presentati in parlamento dalla Lega ben un mese prima. Al di là dei ritardatari e gli indugi di qualcuno, la rimozione delle restrizioni per chi abita vicino al confine è una vittoria della Lega e dei tanti italiani che vogliono ritornare alla normalità e far ripartire la nostra economia” così ha dichiarato il deputato comasco della Lega e presidente della bicamerale Schengen Eugenio Zoffili, che era stato tra i firmatari dell’ordine del giorno presentato il 22 aprile 2021.

Da due giorni è in atto una sorta di duello politico tra i due partite sulla fine dei provvedimenti restrittivi per la fascia di confine.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.