Stop alla movida: «Così è impossibile lavorare»

Vita notturna – Le nuove regole impongono la chiusura a mezzanotte (all’una nel fine settimana)
Rabbia di baristi e ristoratori dopo il via libera del Tar all’ordinanza comunale
C’è rabbia tra baristi e ristoratori della città, dopo la decisione del Tar di “promuovere” l’ordinanza del Comune di Como che, che, per i locali del centro, prevede la chiusura della saracinesca alle 24, dal lunedì al giovedì, e all’una di notte dal venerdì alla domenica. I giudici hanno infatti respinto il ricorso presentato dalla Confcommercio di Como e hanno così tolto definitivamente agli esercenti la possibilità di invertire la rotta, almeno ad agosto e settembre, per recuperare una stagione estiva che non è andata affatto bene.
Leggi l’articolo di D’Angiò in PRIMO PIANO

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.