Stop alle bottiglie di vetro: nelle vie e nelle piazze del centro storico scatta il divieto

balocchi, luci balocchi, gente balocchi, persone balocchi

Niente bottiglie di vetro nel perimetro della Città dei Balocchi. Lo ha deciso il sindaco di Como, Mario Landriscina, che ieri ha firmato un’ordinanza che vieta «di consumare alimenti e bevande all’interno di recipienti di vetro» nelle piazze e nelle vie del centro storico interessate dalla kermesse natalizia. L’ordinanza, adottata – si legge nel dispositivo – «su richiesta della Prefettura e concordata in sede di “tavolo tecnico” in Questura», entrerà in vigore domani e varrà sino al prossimo 6 gennaio. Nella stessa ordinanza si legge che il provvedimento è stato adottato «per evitare situazioni di pericolo all’incolumità pubblica», così come richiesto dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza. L’ordinanza, ha spiegato ieri ai microfoni di Etv il questore di Como, Giuseppe De Angelis, «è stato esteso anche agli esercizi commerciali che si trovano sulle vie interessate dalla manifestazione natalizia, e non soltanto alle casette. Bisogna collaborare e fare un po’ di sacrifici per evitare ogni possibile occasione per creare situazioni di pericolo per la città». L’obiettivo dell’ordinanza, ha aggiunto il comandante della polizia locale Donatello Ghezzo, «è evitare l’abbandono in strada delle bottiglie che potrebbero essere utilizzate in modo improprio e diventare, così, un potenziale pericolo. Dobbiamo scongiurare rischi nelle aree in cui transitano molte persone». Secondo Claudio Casartelli, presidente di Confesercenti Como, l’ordinanza «danneggerà soprattutto la grande distribuzione. Mi auguro tuttavia che non si penalizzino le enoteche del centro che nei giorni di Natale vendono molti dei loro prodotti».

Articoli correlati

1 Commento

  • Avatar
    Sergio , 7 Dicembre 2019 @ 10:30

    Perchè solo nel centro storico? le altre via possono essere tranquilamente delle “discariche”? Il quartiere di Como Borghi, per citarne uno, oltre ad essere diventato il parcheggio gratuito di Como è una vera discarica a cielo aperto, strade e piazze non vengono più ripulite cosi bottiglie, carta e mozziconi di sigarette regano sovrani da ogni parte eppure, gli abitanti, le tasse le pagano come nel resto del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.