Storie di donne della Grande Guerra con il circolo sardo

Villa Olmo

Sabato  4 maggio alle 17.30, nel Salone d’Onore di Villa Olmo in via Simone Cantoni 1  a Como si terrà uno spettacolo teatrale dal titolo 14 – 18 L’ultima obbedienza. Storie di donne nella Grande Guerra acura del Circolo Culturale “Sardegna” di Como e del Circolo sardo “Amsicora” di Lecco. Uno spettacolo teatrale a cura del Gruppo Amaranta che ha ricevuto la concessione del logo nazionale e l’accredito quale spettacolo rientrante nel Programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
La Grande Guerra segna la fine di una civiltà, di un mondo di valori e di una visione del mondo. Mentre sui fronti di guerra si perpetrava l’ecatombe di milioni di giovani, in patria le donne si scoprivano capaci di nuovi ruoli e nuove responsabilità nella società e nella fabbrica.
Il Gruppo Amaranta, formato da sole donne, narra le storie di figlie e madri di famiglia, mogli e poi vedove, ma anche di lavoratrici, infermiere, volontarie, attiviste e persino combattenti, spesso o quasi sempre vittime. Donne, tutte, coinvolte nella tragedia della Grande Guerra che hanno dovuto prendere i posti lasciati liberi dagli uomini chiamati al fronte, una situazione difficile che spesso le vedeva svolgere lavori pesanti, gli stessi che fino a poco prima erano svolti dai maschi. Donne che hanno dovuto affrontare dei cambiamenti non certo indolori e che hanno pianto tutti i caduti sul fronte bellico.  Un evento, finanziato dal Comitato Sardo Grandi Eventi in occasione del Centenario della fine della Grande Guerra, che chiude un ciclo di appuntamenti legati alla Prima Guerra Mondiale. A fine serata a tutti gli intervenuti verrà offerto un rinfresco con prodotti tipici sardi. Per maggiori informazioni: www.circolosardegnacomo.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.