Strade dissestate e gomme invernali

DIRITTI E DOVERI
Ecco arrivato un altro inverno, e torna di attualità ancora una volta l’obbligo di catene a bordo e gomme adeguate ai rigori di stagione. Eppure lo stato di degrado delle strade della nostra provincia – con qualsiasi clima e in qualsiasi periodo dell’anno –  è sotto gli occhi di tutti e non meriterebbe altri commenti, se non una silenziosa ribellione collettiva: paghiamo le tasse (allo Stato e alle sue varie entità locali), perché è giusto partecipare come vuole la Costituzione al bene comune, ma rivendichiamo giorno per giorno tutto ciò che non va in termini di disservizi, magagne, buche rompi-gomme, ritardi, inadempienze varie.
Facciamolo in modo nonviolento, con mail, post su Facebook, biglietti cartacei, appelli, striscioni o class action, ma non resti lettera morta.
Lettera firmata

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.