Strage Bologna, la P2 nel poster 40/o

Nel manifesto il riferimento alle novità sui mandanti

(ANSA) – BOLOGNA, 13 LUG – La P2, i Servizi deviati, i terroristi fascisti. Sono i tre ‘protagonisti’ nel manifesto per i 40 anni della Strage del 2 agosto 1980. "La strage è stata organizzata dalla loggia massonica P2, protetta dai vertici dei servizi segreti italiani, eseguita da terroristi fascisti", si legge nel poster presentato dal presidente dell’associazione dei familiari delle vittime Paolo Bolognesi. Un chiaro riferimento alle novità emerse dall’inchiesta della Procura generale chiusa quest’anno che ha individuato Licio Gelli, Umberto Ortolani, Federico Umberto D’Amato e Mario Tedeschi i mandanti e finanziatori dell’attentato. Tutti e quattro sono morti e non potranno essere mai processati. I Nar Valerio Fioravanti, Francesca Mambro e Luigi Ciavardini sono condannati in via definitiva, Gilberto Cavallini all’ergastolo in primo grado, mentre si attende la fissazione dell’udienza per Paolo Bellini, ex Avanguardia Nazionale, in ipotesi d’accusa il quinto uomo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.