Strage Bologna: parte udienza nuovo filone, imputato Bellini

Elly Schlein per la Regione E-R al fianco delle vittime

(ANSA) – BOLOGNA, 27 NOV – E’ partita in tribunale a Bologna l’udienza preliminare del nuovo filone dei processi sulla Strage del 2 agosto 1980. Imputati con richiesta di rinvio a giudizio sono Paolo Bellini, ex Avanguardia nazionale, ritenuto un esecutore della Strage, in concorso con i Nar condannati e con Licio Gelli, Umberto Ortolani, Federico Umberto D’Amato e Mario Tedeschi, tutti deceduti e ritenuti mandanti, finanziatori o organizzatori dell’attentato. Richiesta di giudizio anche per l’ex generale del Sisde Quintino Spella e l’ex carabiniere Piergiorgio Segatel, per depistaggio, e Domenico Catracchia, amministratore di condominio di immobili in via Gradoli a Roma per false informazioni al pm al fine di sviare le indagini. I familiari delle vittime si costituiscono parte civile, così come il Comune di Bologna e Regione Emilia-Romagna, per cui è presente in rappresentanza la vicepresidente Elly Schlein. Nell’aula a porte chiuse è presente anche Bellini, con il suo difensore. Il gup è Alberto Gamberini, mentre la pubblica accusa è rappresentata dall’avvocato generale Alberto Candi e dai sostituti Umberto Palma e Nicola Proto, tutti magistrati della Procura generale che ha avocato a sé l’indagine. "E’ un’emozione essere a fianco dell’associazione dei familiari delle vittime – ha detto Schlein prima di entrare – alla cui tenacia dobbiamo il fatto di essere qui oggi sperando che sia un passo significativo verso la verità che aspettiamo da 40 anni". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.