Strage di Capaci ricordata in due piazze e ai giardini

La conferenza stampa su eventi in programma in occasione del XXVII anniversario delle stragi di Capaci e via D'Amelio. A sinistra, l'assessore Angela Corengia

Le iniziative del Centro Promozione Legalità e del Progetto San Francesco

Centinaia di studenti comaschi riempiranno piazza Duomo e piazza San Fedele, coinvolgendo l’intera cittadinanza nel ricordo delle vittime delle stragi di Capaci e di via D’Amelio; un’altra cerimonia è prevista ai Giardini a lago.
Si chiama “Palermo chiama Italia 2019” ed è l’iniziativa organizzata dal Centro Promozione alla Legalità di Como in vista della ricorrenza di domani, 23 maggio, il 27esimo anniversario della strage di Capaci, che portò alla morte del magistrato Giovanni Falcone, insieme con la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta. All’iniziativa comasca aderiscono la maggior parte delle scuole di ogni ordine e grado della provincia, che negli stand installati nelle due piazze di Como presenteranno i progetti realizzati dagli studenti su tematiche come la cittadinanza attiva, la lotta ai fenomeni di corruzione e di criminalità organizzata. Quella presentata ieri in Comune dall’assessore Angela Corengia è solo una delle iniziative organizzate a livello territoriale.
Sempre giovedì mattina, il Centro Studi Sociali contro le Mafie – Progetto San Francesco, da anni in prima linea contro ogni tipo di mafia, ha scelto un luogo iconico per ricordare la strage di Capaci.
L’appuntamento è alle ore 10 all’Albero Falcone, nei Giardini a lago. Si tratta di una manifestazione particolarmente sentita e che i responsabili del Centro Studi, Benedetto Madonia e Claudio Ramaccini, hanno voluto riproporre nell’anno che ha visto anche l’intitolazione della Biblioteca di Como alla memoria di Paolo Borsellino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.