Strage di Erba, se ne parla questa sera a Retequattro
Cronaca

Strage di Erba, se ne parla questa sera a Retequattro

Torna ancora una volta sotto i riflettori la strage di Erba. Questa sera nella nuova puntata di “Quarto Grado-La domenica” in onda si Retequattro si parlerà di quella tragica vicenda del 2006. La trasmissione arriva alla vigilia dell’ultima chance per Olindo e Rosa: mercoledì 5 aprile, infatti, verrà deciso se compiere nuove analisi – mai fatte prima d’ora – su alcuni reperti individuati dalla difesa che nell’aprile del 2016 aveva presentato alla Corte d’Appello di Brescia – in vista di una richiesta di revisione del processo – un’istanza di incidente probatorio per analizzare «reperti importantissimi mai prima esaminati». Tra questi dei peli trovati sulla felpa del piccolo Youssef e un accendino ritrovato sul pianerottolo dell’appartamento in cui furono uccise quattro persone.

La sera dell’11 dicembre del 2006 nel comune di Erba, divampa un incendio all’interno di un appartamento. Le prime persone che accorrono trovano un ferito, Mario Frigerio, sul pianerottolo. I soccorritori, una volta spento il fuoco, entrano in casa e rinvengono quattro cadaveri: sono di Raffaella Castagna, suo figlio Youssef Marzouk (poco più di 2 anni), sua madre Paola Galli e la vicina Valeria Cherubini, moglie di Frigerio. I sospetti si concentrano subito su Azouz Marzouk, marito di Raffaella. Un mese dopo, il colpo di scena: vengono arrestati i coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi, vicini di casa delle vittime. Nel maggio 2011, la Cassazione li riconosce colpevoli della strage condannandoli all’ergastolo.

 

 

2 aprile 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto