Strage Lutago, Lechner resta in carcere

Interrogatorio di garanzia interrotto dalle lacrime del giovane

(ANSA) – BOLZANO, 8 GEN – Resta in carcere Stefan Lechner, il giovane di 27 anni accusato di omicidio stradale aggravato dall’uso di alcol e dal numero del vittime per aver investito e ucciso sei persone con la sua auto la notte del 5 gennaio scorso a Lutago, in val Aurina. Un’altra vittima è deceduta lunedì in ospedale a Innsbruck. Restano critiche le condizioni di un altro giovane investito, ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Bolzano. Lechner, hanno riferito i suoi legali, Alessandro Tonon e Roberto Valenti, è molto provato, tanto che l’interrogatorio di garanzia in carcere davanti al gip e al pm che si è svolto in mattinata è stato spesso interrotto dalle lacrime di disperazione del giovane, che viene trattato con dei calmanti e sorvegliato h24. Non sono stati chiesti gli arresti domiciliari perché la difesa ritiene che l’incolumità del giovane, pesantemente provato dalla tragedia e molto fragile, sia più garantita in carcere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.