Streghe e inquisitori al tempo di Leonardo. Conferenza di Chiara Milani alla Pinacoteca di Como

Streghe

Leonardo è il simbolo del dispiegarsi in tutti i campi della straordinaria creatività che ha caratterizzato il Rinascimento.
Ma bisogna ricordare che il Rinascimento fu anche un’epoca crudele: alle luci sfolgoranti dell’arte, della letteratura e delle scienze, corrispondono ombre profonde, come le persecuzioni contro la rivendicazione delle libertà individuali, strumento per consolidare confini politici, morali, religiosi.
Di questo parlerà Chiara Milani giovedì 17 ottobre alle 15.30 presso la sala conferenze della Pinacoteca Civica, in via Diaz a Como “Streghe, roghi e inquisitori nel Comasco”.
Il contributo di Chiara Milani che fa parte della rassegna “Dimore, luoghi e cronache al tempo di Leonardo in Lombardia”, un ampio e articolato progetto – voluto dagli “Istituti Milanesi Pio Albergo Trivulzio” – di cui fa parte il Museo Martinitt e Stelline – e da Auser Lombardia – che prevede tre mesi di conferenze, visite e degustazioni tematiche tra Como, Milano e Lecco.
Chiara Milani affronterà la complessità di intrecci, luoghi e protagonisti legati alla stregoneria che ha visto proprio nella città di Como una delle sedi di maggiore interesse storico. Un focus particolare sarà dedicato alle donne: se ad alcune figure femminili eccezionali è stato concesso di avventurarsi in territori maschili, molte altre hanno vissuto pericolosamente, vittime designate ai confini tra lecito e illecito, dove era facile essere accusate di delitti inventati, come il reato di stregoneria. Raccontare oggi le loro storie è una forma di riconoscimento postumo ma è anche spunto per affrontare temi di stretta attualità.
Chiara Milani è responsabile scientifico della Biblioteca comunale di Como. Si occupa di tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio archivistico e bibliografico antico. Ha fondato e attualmente presiede il Cire, Centro Insubrico Ricerche Etnostoriche.
Il prossimo appuntamento della rassegna dedicata a Leonardo e al suo tempo sarà il 24 ottobre, alle 15.30, nella Sala Confcommercio in via Ballarini, incontro sul celebre cuoco comasco dal titolo “Maestro Martino da Como e i banchetti di corte”. A cura di Federica Fanizza. Info: Info utili: 02.43.00.65.20; www.auser.lombardia.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.