Stretta sugli artigiani in Canton Ticino. Tassa di 25 franchi per le domande online

alt

Oltreconfine

C’è chi chiede di segnalare al fisco del nostro Paese quanto incassano gli artigiani italiani in Canton Ticino e chi vorrebbe il pagamento di 25 franchi per ogni notifica online e, cioè, la segnalazione obbligatoria che ogni padroncino deve effettuare prima di entrare in Svizzera per lavorare. Si stringe il cerchio intorno agli artigiani di servizio comaschi e lombardi, i padroncini, come vengono chiamati oltreconfine. Secondo un recente studio, solo nel 2012 vi sono stati oltre 12mila italiani

che hanno prestato la loro opera in Ticino come artigiani e lavoratori distaccati. Un numero che preoccupa i politici d’oltreconfine. Così l’esponente del Partito Socialista Saverio Lurati chiede che vi sia uno scambio di informazioni fiscali tra Svizzera e Italia riguardo a chi presta la sua opera saltuariamente in Canton Ticino. Lurate vorrebbe inoltre un numero limite anche dei padroncini che con i loro prezzi più bassi sono ben più richiesti degli artigiani svizzeri.
Il Consiglio di Stato ha invece già esaminato la possibilità di introdurre una tassa di 25 franchi per ogni notifica online. Fondi che andrebbero a finanziare proprio i controlli sugli artigiani. Allo studio anche l’abolizione dell’esenzione dell’Iva per i lavori sotto i 10mila franchi svizzeri e l’inasprimento delle sanzioni. Le autorità ticinesi sospettano infatti che molti artigiani italiani vengano impiegati come veri e propri dipendenti dagli imprenditori svizzeri.
La partita è però ancora tutta aperta. Accrescere la qualità e il numero dei documenti richiesti per lavorare oltreconfine e favorire maggiori controlli al momento sembra la soluzione più facile da adottare.

Nella foto:
La coda dei veicoli comaschi a Ponte Chiasso per entrare in Svizzera

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.