Struttura poco utilizzata e alti costi di gestione

AUTOSILO VALMULINI
Leggendo i vostri articoli sull’autosilo della Valmulini ho pensato che è sempre stata una bella “tegola” per i cittadini e per l’amministrazione comunale. La cosa che più salta all’occhio passando è la mastodonticità del manufatto e poi il fatto che anche per fattori – oltre che di praticabilità – anche di sicurezza, le luci restano sempre accese. Si sa che ciò comporta un forte onere per le casse di chiunque, ma maggiormente per chi non naviga nell’oro.
Allora uno fa due conti e dice: «Perché fanno a noi il discorsetto delle energie varie, dei contributi anche europei che vengono elargiti per talune opere? Lì non hanno messo i pannelli solari». Che siano arrivati tirati con i soldi alla fine è noto, ma era un accorgimento da adottare in fase di progettazione.
Massimo Caronti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.