Sul bus con quattro chili di eroina: in manette

TRA ITALIA E SVIZZERA
(m.pv.) Una volta piazzata sul mercato, moneta più moneta meno, l’eroina avrebbe fruttato intorno ai 120 mila euro. Invece lo stupefacente è finito nella mani della polizia cantonale e delle guardie di confine. L’intervento è avvenuto su un pullman in ingresso in Svizzera (giovedì intorno alle 11) su cui viaggiavano due cittadini serbi rispettivamente di 28 e 42 anni. Le forze di polizia elvetiche, mentre controllavano il bagaglio, hanno rinvenuto quattro involucri contenenti il cospicuo carico di quattro chili di eroina. I due serbi sono stati arrestati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.