Sul Lario a rischio la capra di Livo

Bandiera Coldiretti

«Sul Lario a rischio la capra di Livo». La denuncia arriva dalla Coldiretti di Como e Lecco in occasione della festa di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali. La varietà, che non supera i 2500 capi, è diffusa solo nel Lario occidentale, quasi esclusivamente lungo la catena Mesolcina tra il Passo San Jorio ed il Passo dello Spluga.
«Gli animali custoditi negli allevamenti italiani – commenta Fortunato Trezzi, presidente interprovinciale di Coldiretti – vanno tutelati e protetti anche perché a rischio non c’è solo la biodiversità, ma anche il presidio di un territorio dove la manutenzione è garantita proprio dall’attività di allevamento».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.