Sul pullman con oltre 80 ovuli di cocaina nell’addome: scoperto a Brogeda corriere di droga nigeriano
Cronaca

Sul pullman con oltre 80 ovuli di cocaina nell’addome: scoperto a Brogeda corriere di droga nigeriano

Gli ovuli pieni di cocaina che il 29enne corriere della droga aveva ingerito
Gli ovuli pieni di cocaina che il 29enne corriere della droga aveva ingerito

Prima hanno trovato sul pullman una valigia abbandonata che conteneva quasi un chilo di marijuana, poi hanno scoperto tra i passeggeri un 29enne nigeriano che viaggiava con decine di ovuli di cocaina nell’addome. Il corriere è stato arrestato, la droga sequestrata.
Nel corso delle normali verifiche al valico autostradale di Brogeda, i militari del gruppo della guardia di finanza di Ponte Chiasso, in collaborazione con i funzionari doganali, hanno effettuato controlli su un pullman turistico diretto in Italia. I militari dapprima hanno scoperto, a bordo del torpedone, una valigia di cui nessuno rivendicava la proprietà: al suo interno vi era poco meno di un chilo di marijuana.
I finanzieri hanno così deciso di approfondire il controllo di tutti i passeggeri presenti sul pullman. A destare sospetti è stato l’atteggiamento di un viaggiatore 29enne, di nazionalità nigeriana e residente a Modena. Il giovane ha detto ai militari delle Fiamme gialle che stava rientrando a casa da un viaggio durato diversi giorni ma è risultato privo di bagagli e alle domande dei finanzieri ha risposto in modo evasivo e contraddittorio, mostrandosi inoltre agitato.
Insospettiti, i finanzieri hanno deciso di sottoporre il 29enne a un esame radiografico all’ospedale Sant’Anna per verificare se trasportasse o meno sostanze stupefacenti. La radiografia ha evidenziato la presenza di corpi estranei nell’addome del giovane nigeriano, che è stato così trattenuto in ospedale sotto sorveglianza. Nell’arco di due giorni, il 29enne ha espulso dal proprio corpo 80 ovuli pieni di cocaina, per un peso complessivo di circa 800 grammi. Il corriere di droga è stato pertanto arrestato ed è tuttora ricoverato e piantonato nel presidio di San Fermo, in attesa che vengano recuperati anche i restanti ovuli.
Le Fiamme gialle hanno sequestrato la valigia piena di marijuana, gli ovuli con la cocaina, quattro telefoni cellulari ed altri oggetti ritenuti utili allo sviluppo delle indagini. La legge prevede per il traffico internazionale di sostanze stupefacenti una pena che varia dai 6 ai 20 anni di reclusione e una multa da 26mila a 260mila euro.

3 agosto 2018

Info Autore

Marcello Dubini

Marcello Dubini mdubini@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto