Sul web filmati hot della ex: «Vado e lo ammazzo»

altStoria piccante a Camerlata
Le volanti bloccano una 33enne ucraina che armata di forbici cerca di farsi giustizia
(m.pv.) La relazione tra loro era interrotta. E la coppia ucraina residente in città, si era divisa senza turbolenze. Un amore finito senza lasciare strascichi, all’apparenza. Almeno fino a quando la donna, una 33enne, non ha notato che su un sito Internet straniero giravano i filmati a luci rosse delle notti di passione con il suo ex. Una scoperta che ha fatto perdere la testa alla ragazza che prima ha chiamato la Questura di Como dicendo semplicemente: «Sto andando ad ammazzare uno», specificando

dove, in una via di Camerlata. Poi si è presentata nell’appartamento dell’ex armata di un paio di forbici per colpire l’uomo. L’arrivo delle volanti ha però evitato il peggio e l’ex, colpito di striscio ad un braccio, ha potuto recarsi al pronto soccorso per farsi controllare. La donna è stata invece denunciata a piede libero con l’accusa di lesioni personali aggravate, violazione di domicilio e danneggiamento.
Il fatto è andato in scena a mezzogiorno di lunedì.
La donna scopre i filmati hard che la riguardano e decide di andare a far visita al suo ex. Ne nasce una discussione in cui l’uomo promette di cancellare i file solo dopo aver ottenuto il risarcimento dei danni alla sua auto che ritiene siano stati fatti dalla donna. Quest’ultima, che riferisce di non sapere nulla di quei danni, si arrabbia ancora di più, impugna un paio di forbici e cerca di ferire quello che era stato il suo compagno. Le volanti della Questura, inviate immediatamente sul posto dalla centrale operativa che aveva ricevuto la telefonata della 33enne ucraina, si trovano di fronte alla porta dell’appartamento danneggiata e alla ragazza intenta ad aggredire l’ex. Senza sapere, tra l’altro, che in precedenza i filmati hard che la riguardavano erano in realtà già stati rimossi dal sito Internet straniero. L’uomo ha riportato una piccola ferita ad un braccio per cui è stato medicato e dimesso dall’ospedale senza giorni di prognosi.

Nella foto:
A Camerlata, dove è andata in scena la preannunciata aggressione di una donna al suo ex compagno, sono intervenute volanti della Questura

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.