Suleimani: Gb, ‘era una minaccia’

Ministro degli Esteri britannico: 'Siamo d'accordo con gli Usa'

(ANSA) – ROMA, 5 GEN – Sull’uccisione del generale iraniano Qassem Suleimani la Gran Bretagna "la pensa come gli Stati Uniti". Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri britannico Dominic Raab parlando con Sky News. "Era una minaccia per la regione. Capiamo la posizione nella quale si sono trovati gli Stati Uniti. Hanno il diritto di difendersi", ha detto il ministro spiegando di aver parlato dei fatti con il presidente iracheno e i suoi colleghi di Francia e Germania.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.