Sulle sponde del Lario “gira” il film indiano

alt

Bollywood La produzione cinematografica ha ambientato le riprese della canzone più importante del film “Race Gurram”
alt

L’attenzione per le location esclusive del Lago di Como di cineasti e produttori della “settima arte” non ha limiti e può rappresentare – come già sottolineato su queste pagine da numerosi critici ed esperti – una occasione per offrire opportunità di “business” economico e occupazionale in una fase di crisi che non vede sbocchi economici nei tradizionali.
Ecco allora, una delle opportunità da non perdere.

La produzione “Lakshmi Narasimha Productions”, una delle più importanti del Sud dell’India con base a Hyderabad, la città sede del cinema indiano in lingua telugu, ha infatti scelto Como per alcune riprese del suo nuovo film. 

La produzione, dopo aver visto la città in un altro film in lingua telugu, “Sir Vacharu”, girato a Como lo scorso agosto dalla produzione Vyjayanthi Movies, ha pensato di utilizzare gli stessi luoghi per ambientare la canzone più importante del film “Race Gurram”.
Per tutta la giornata di ieri, il centro città di Como è stato il palcoscenico delle riprese cinematografiche. Il cast ha come protagonisti due dei più giovani e importanti artisti indiani: l’attore Allu Arjun e l’attrice Shruti Haasan.
Ma la star del film è sicuramente il coreografo, uno dei più riconosciuti in India, Raju Sundaram, che ha ambientato le danze degli attori e degli otto ballerini in piazza Verdi e piazza Duomo.
Il film racconta la storia di Lucky, un giovane ragazzo che vive felicemente la sua vita e si innamora della bellissima Spandana, che è esattamente l’opposto di Lucky. I due ragazzi si innamorano ma si vogliano cambiare a vicenda. Spandana, alla fine, tornerà da Lucky, dopo aver capito i suoi errori.
«Siamo tornati a Como su richiesta della produzione – spiega Ivano Fucci, responsabile di “Occhi di Ulisse”, azienda italiana consulente per le regioni italiane in India e produttore esecutivo per i film indiani in Italia – Certamente ha pesato anche la positiva esperienza vissuta l’anno scorso, grazie alla collaborazione con Lombardia Film Commission e l’ufficio Comunicazione del Comune di Como».
Le produzioni in lingua telugu sono viste da più di 150 milioni di persone.
Nelle foto sopra, alcune ambientazioni delle riprese (foto Fkd)

FOTO FKD ©
[oi_gallery path=”cronaca/2013_07_08Bollywood”]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.