Summer Camp, a Como la Cina è vicina

ideogrammi cinesi

Tramandare, confluire, innovare. Azioni che riassumono la filosofia del Centro Intercultura Cinese Italiana di Como, un luogo che è fucina di arte, storia, educazione e socializzazione. Da tempo il Centro è parte attiva nella diffusione della cultura e delle tradizioni cinesi, a partire dai più piccoli che saranno gli adulti di una società multiculturale. Domani domenica 9 giugno il Centro, ospitato presso l’Enaip in via Dante 127 a Como, organizza un open day, dal mattino e per tutta la giornata, durante il quale bambini cinesi e italiani potranno partecipare gratuitamente a uno speciale Summer Camp che permetterà loro di calarsi nel mondo delle rispettive culture a partire dalle simpatiche avventure di Kung Fu Panda, il filo rosso che legherà le attività. Quel che si imparerà al mattino si applicherà al pomeriggio con laboratori gratuiti tenuti da insegnanti cinesi e italiani (tra cui l’artista comasca Marialuisa Rudoni). Tra le attività proposte, lezioni di lingua, cucina, Tai Chi (disciplina delle arti marziali cinesi) ed esercizi di calligrafia cinese, che è una vera e propria arte. I bambini si divertiranno imparando a tracciare i caratteri con gli speciali pennelli. «Lo scopo della giornata è creare un’occasione per fondere due culture antichissime e meravigliose come quella italiana e cinese» – è l’auspicio di Jin Zhang, presidente del Centro Intercultura Cinese Italiana di Como. Con il beneplacito del Ministero della scuola e dell’educazione cinese che ha riconosciuto ufficialmente il Centro comasco vi sarà la possibilità per i giovani partecipanti di essere ospitati gratuitamente in Cina.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.