Suoni e visioni dall’India per una solidarietà senza retorica

Fino a sabato prossimo
Ha avuto successo ieri pomeriggio nello Spazio Incontri del “Corriere di Como” e di Etv, in via Sant’Abbondio 4 a Como, la mostra di fotografia intitolata Dieci rupie, che fino a sabato prossimo proporrà 40 scatti in formato 50 per 60 del fotografo milanese Andrea Micheli dell’agenzia PhotoAid, che sono stati tutti realizzati in India.
La mostra si compone di un reportage con intenti documentari ed etnografici realizzato dallo stesso Micheli, fotoreporter giramondo, per conto dell’associazione milanese Pyari Onlus, che in India si occupa attivamente del sostegno dei bambini di strada vittime di abuso e schiavitù, attraverso programmi di protezione, nutrizione, salute, educazione sanitaria, istruzione e formazione. Le zone d’intervento di Pyari sono le aree urbane del Nord-Est Bengala e le piantagioni di tè nel distretto di Darjeeling, punti nevralgici di transito e di traffico illegale, abuso e vendita di bambini per lo sfruttamento sessuale e la schiavitù. Gli scatti che Micheli vuole proporre all’attenzione del visitatore sono sguardi non banali e privi di retorica su un mondo complesso, in cui povertà fa sempre rima con dignità. La mostra è stata inaugurata con una performance di musiche tipicamente orientali eseguite per il pubblico dell’auditorium di via Sant’Abbondio da Federico Sanesi (tabla) e Ashanka Sen (sitar). La mostra si potrà visitare tutti i giorni, tranne la domenica, con ingresso libero.

Nella foto:
Un momento dell’esibizione che ha caratterizzato l’evento inaugurale della mostra (fotoservizio Mattia Vacca)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.