Suoni urbani a Como con lo show “Stomp”
Cultura e spettacoli, Spettacoli

Suoni urbani a Como con lo show “Stomp”

L’ensemble inglese di Brighton (ma lanciato a Broadway) che dal 1991 ha successo in tutto il mondo sbarca finalmente a Como con lo spettacolo Stomp atteso al Teatro Sociale di Como l’11 e 12 dicembre alle 20.30. La formula è semplice ma geniale: riciclare oggetti comuni della realtà urbana e industriale come bidoni, coperchi, sacchetti di plastica e di carta, scope, cerchioni di ruote, accendini, sturalavandini, lamiere e lavelli di cucina, trasformandoli, a suon di percussioni, in musica e coreografie dal ritmo travolgente. Biglietti da 54 a 36 euro più la prevendita, info su www.teatrosocialecomo.it.

STOMP, un’inimitabile combinazione di percussioni, movimento e visual comedy, nasce a Brighton, Gran Bretagna, nell’estate del 1991 come risultato di dieci anni di collaborazione tra i suoi creatori, Luke Cresswell e Steve McNicholas. Il cast originale inglese che ha creato STOMP è composto da: Luke Cresswell, Nick Dwyer, Sarah Eddy, Theseus Gerard, Fraser Morrison, David Olrod, Carl Smith e Fiona Wilkes.

Luke e Steve hanno già lavorato assieme nel 1981, come membri della street band Pookiesnackenburger e del gruppo teatrale Cliff Hanger, gruppi che agli inizi degli ’80 avevano presentato all’Edinburgh Festival una serie di musical “di strada”. Dopo due album, una serie TV e tour europei, Pookiesnackenburger produsse anche l’acclamatissimo spot pubblicitario Bins per la birra Heineken. Lo spot fu scritto e coreografato originariamente da Luke quale parte dello spettacolo della band, ma si rivelò punto di inizio per il percorso di STOMP.

Nel 1986, Luke e Steve creano un film “percussive” di 8 minuti per lo special su HBO di Bette Midler “Mondo Beyondo”. Tra il 1987 e il 1990, Luke ha messo in scena, in qualità di direttore artistico e musicale, quattro eventi all’aperto in grande scala, come “Beat the Clyde”, che utilizzava un’orchestra di percussioni su un pontile galleggiante nel centro di Glasgow. L’evento più importante tra questi, l’Heineken Hove Lagoon Show, ha visto il coinvolgimento di un’orchestra di percussioni di 120 elementi assieme al Brighton Festival Chorus e un’intera orchestra d’archi.

Nel 1991, Steve e Luke creano STOMP, con un’anteprima al Bloomsbury Theatre di Londra e il debutto all’Assembly Rooms a Edinburgh, dove vincono il The Guardian’s Critics’ Choice (premio della critica) e il premio del The Daily Express “Best of the Fringe Award”.

Tra il 1991 e il 1994, il cast originale di STOMP si è esibito sui grandi palcoscenici di tutto il mondo, da Hong Kong e Barcellona a Dublino e Sydney. La tournée è culminata nella stagione (con un “tutto esaurito”) al Sadler’s Wells Theatre di Londra, nel Gennaio 1994, durante la quale STOMP riceve la nomination all’Olivier Award per miglior spettacolo e vince per migliore coreografia tra gli spettacoli del West End.

Nel 1993 arriva per la prima volta in Italia al Teatro Palamostre di Udine.

Una versione allargata di STOMP, fino a 30 membri, creata per il Festival di Brighton, in Gran Bretagna, viene presentata a Melbourne, Australia. Nel settembre 1995 viene messo in scena uno spettacolo all’aperto presso l’Acropoli di Atene e alla Royal Festival Hall, a Londra.

Questa produzione ha superato ogni record di incassi, precedentemente detenuto da Frank Sinatra nel 1972.

A New York STOMP inizia la sua corsa all’Orpheum Theatre nel febbraio del 1994 e in breve si aggiudica il premio Obie e il Drama Desk Award per Most Unique Theatre Experience (esperienza teatrale inimitabile). Nell’estate del 1994, il primo cast totalmente americano inizia a lavorare all’Orpheum, liberando in questo modo il cast originale per una tournée da “tutto esaurito” in Nord-America e Giappone.

Nell’estate del 1995, nascono create due nuove produzioni americane specificatamente per il mercato statunitense, che operano tuttora. I cast americani portano STOMP anche in Cile, Brasile e Corea. Nel frattempo è nata una quinta compagnia STOMP per tournée in Gran Bretagna dal 1997 e da allora gira tutto il mondo. Questa compagnia ha portato STOMP per la prima volta in Scandinavia e Sud-Africa e oggi si esibisce regolarmente in Germania, Olanda e Francia. Un’ulteriore produzione STOMP ha aperto a San Francisco nel maggio del 2000, rimanendo attiva per due anni e mezzo.

Il cast originale di STOMP ha prodotto musiche per la colonna sonora originale del film Tank Girl e appare nell’album di Quincy Jones Q’s Jook Joint. Nella primavera del 1997 Steve e Luke realizzano la colona sonora per il film, prodotto da Showtime, Riot.

STOMP appare anche in un gran numero di spot commerciali, come quello per la Coca-Cola’s ‘Ice Pick’, in vari spot per i negozi Target negli USA e Toyota in Giappone.

STOMP crea la serie di corti Mr Frears’ Ears, per Nickelodeon. Brooms, il corto di 15 minuti, riceve una nomination agli Oscar, è selezionato per uno screening al Sundance Festival di Robert Redford ed è presentato in concorso al Festival di Cannes.

STOMP è ospite alla cerimonia degli Oscar nel 1996 con un pezzo originale che prevedeva la sincronizzazione di spezzoni di film classici con performance “live” sul palco, coinvolgendo venti attori appartenenti a tutte e cinque le produzioni. Nell’estate del 1997, Steve e Luke creano e dirigono STOMP Out Loud, uno special televisivo di 45 minuti per HBO, che contiene materiale registrato sul palco durante gli show e nuovi pezzi composti appositamente per l’occasione. Lo special è presentato negli Stati Uniti nel Dicembre 1997 e riceve quattro nominations agli Emmy, per: regia, sound mixing, multi-camera editing e art direction. Nel 1998 il filmato è pubblicato in video e DVD in tutto il mondo. Un’altra unica combinazione di performance dal vivo e spezzoni cinematografici va in scena per la cerimonia degli Emmy Awards, durante la quale STOMP si esibisce con Spike Jones!

Nel 1998 la tournée STOMP tocca gli Stati Uniti, l’Australia, la Nuova Zelanda, l’Europa e in particolare l’Italia al Teatro Antico di Taormina e all’Anfiteatro Romano di Cagliari.

STOMP si esibisce sulla gradinata del Lincoln Memorial durante le celebrazioni per il nuovo millennio con il presidente Clinton. Durante il 2000 esce in Nord-America, in TV e DVD, lo speciale “Sesame Street”, Let’s Make Music, una collaborazione tra STOMP e i Muppets.

Nel 2000 parte il nuovo tour Europeo che coinvolge anche l’Italia a Milano al Teatro Smeraldo.

Durante il carnevale dello stesso anno, in Brasile, Luke e Steve parte la produzione del loro film in IMAX dal titolo: Pulse: a STOMP Odyssey, terminato nell’estate del 2002. Pulse coinvolge il pubblico di IMAX in uno spettacolare viaggio globale, ospitando performance di Kodo, Timbalada and Eva Yerbabuena. Accolto entusiasticamente dalla critica a New York nell’autunno del 2002, prosegue il suo successo vincendo due importanti premi al Festival Internazionale de La Géode a Parigi.

Nel settembre 2002, STOMP lavora al Vaudeville Theatre nel West End, a Londra, e poco più avanti, prende parte al The Royal Variety Show per la seconda volta.

Il 2003 vide una nuova produzione di STOMP allo Stuart Street Theatre a Boston e un fantastico trailer, girato in Dolby Digital, debuttò nei cinema di tutto il mondo.

Nel 2004, New York celebra i 10 anni di ininterrotte rappresentazioni di STOMP al Orpheum Theatre e viene rinominata la 2nd Avenue all’8th Street “STOMP Avenue”.

A settembre esce il film Pulse: A Stomp Odyssey, il primo lungometraggio ideato e prodotto da STOMP che si aggiudica il premio BEST FILM, il più prestigioso riconoscimento della Imax Industry, al Giant Screen Theatre Association Conference di Montreal.

E’ in Italia al Teatro Smeraldo di Milano e al Teatro Stabile di Trieste. Oltre al tour europeo, nel 2005 STOMP ritorna a Tokyo per tre settimane, a Hong Kong, Singapore e a Kuala Lumpur.

Nel 2006, la produzione STOMP di New York celebra la cinquemillesima rappresentazione e, nello stesso anno, Luke and Steve dirigono uno spot televisivo di servizio pubblico chiamato STOMP Out Litter, che ritrae il cast impegnato a pulire i luoghi simbolo nei cinque quartieri.

Oltre a questo evento, in onore dei 40 anni del Brighton Festival è commissionata a STOMP la produzione di The Lost and Found Orchestra, che porta il messaggio artistico di STOMP ad un livello sinfonico. La LFO agli inizi del 2007 si esibisce alla Sydney Opera House nell’ambito del Sydney Festival, poi alla Royal Festival Hall a London per Natale del 2008 e al Theater Carré ad Amsterdam in Febbraio 2009.

Nel 2007, STOMP Out Loud inizia l’attività a Las Vegas, al Planet Hollywood Resort and Casino, con un cast ampliato, in un teatro da 28 milioni di dollari appositamente progettato per questa produzione. Nel West End, con l’ingresso nel sesto anno di repliche, la compagnia si trasferisce dal Vaudeville all’Ambassadors Theatre, dove tuttora lavora stabilmente.

Nell’autunno 2007 la compagnia è in Italia al Teatro Alfieri di Torino e al Teatro Smeraldo di Milano, dove partecipa al progetto “I LAV MILAN”, in collaborazione con Legambiente, iniziativa simile a quella lanciata l’anno precedente a New York. A Milano lo spettacolo STOMP è il maggior successo della stagione teatrale.

Nel 2008, STOMP ritorna alle sue radici con un nuovo DVD filmato al Brighton Dome, che vede lavorare assieme un cast formato da professionisti di tutte le varie produzioni nel mondo. Per la prima volta, lo spettacolo è ripreso in alta definizione audio e video.

Nel 2008 Steve e Luke esplorano nuove aree di lavoro con la produzione del loro IMAX 3D documentario naturalistico Wild Ocean, che nella colonna sonora contiene un mix sinfonico di percussioni e orchestra tradizionale. Nel settembre dello stesso anno, Wild Ocean vince due premi della Giant Screen Cinema Association per Best Sound e Best Original Score.

La Lost and Found Orchestra si è riunita nel 2010 per un nuovo spettacolo, PANDEMONIUM, distribuito in varie città degli Stati Uniti durante l’autunno.

A novembre STOMP replica lo strepitoso successo del precedente tour italiano nelle città di Roma al Teatro Olimpico, Firenze al Teatro Verdi, Assisi al Teatro Lyrick, Senigallia al Teatro La Fenice e Torino al Teatro Alfieri.

Sempre nel 2010 Luke e Steve acquistano il teatro The Old Market nella loro città natale di Brighton & Hove, in Gran Bretagna, inaugurando nel 2011 dopo una radicale ristrutturazione.

Oggi il teatro è in piena attività e ospita vari eventi di teatro, musica, commedia e arte.

Nel 2011 STOMP celebra il suo ventesimo anniversario con una grande festa all’Ambassadors Theatre di Londra.

Nel 2011, la produzione newyorkese di STOMP entra nella sua diciannovesima stagione all’Orpheum detenuto da Little Shop of Horrors, superando il precedente record di permanenza.

Inoltre, celebra il suo decimo anniversario nel West End, all’Ambassadors Theatre, mentre contemporaneamente Steve e Luke proseguono il loro lavoro nei film in 3D.

Torna in Italia a Trieste al Politeama Rossetti, a Bologna al Teatro Duse, a Vicenza al Teatro Comunale.

Nel 2012 esce The Last Reef 3D, un film sulla bellezza delle barriere coralline nel mondo. Come per Wild Ocean, Luke e Steve hanno composto la colonna sonora, registrata al The Old Market Theatre, nella loro città natale Brighton & Hove in Gran Bretagna.

Nell’agosto 2012 si riunisce la compagnia completa STOMP, 40 artisti da 12 nazioni diverse, per una speciale coreografia creata per la cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Londra del 2012. Alla fine del 2012 la Lost and Found Orchestra si esibisce al Theater Carré di Amsterdam, prima di rientrare a casa per esibirsi al Brighton Dome per Natale.

A maggio 2013 esce Great White Shark 3D, un film sui predatori che amiamo temere. Ancora una volta, Luke e Steve sono autori della colonna sonora, registrata al The Old Market Theatre.

Sempre a maggio è in Italia ad Avellino al Teatro Gesualdo.

Da marzo del 2014 la compagnia è in tournée in Italia a Catanzaro al Teatro Politeama, a Bergamo al Teatro Creberg, a Mantova al Teatro Sociale, a Torino al Teatro Alfieri, a Roma al Teatro Brancaccio. A dicembre la compagnia è per due settimane al Teatro Brancaccio di Roma.

Nel 2015 STOMP celebra i suoi 13 anni di attività nel West End di Londra, Luke e Steve sono insigniti del titolo onorario di Doctor of Arts dall’Università di Brighton, come riconoscimento del loro contributo alla musica e allo spettacolo.

A maggio STOMP torna in Italia, debutta nello storico Teatro Ariston di Sanremo, prosegue al Teatro Politeama di Genova e, in contemporanea all’inaugurazione di Expo2015 è in scena per 10 giorni al Teatro Nazionale di Milano.

Nel 2016 STOMP inaugura la tournée europea al Teatro degli Arcimboldi di Milano. La serata è a sostegno dell’associazione non profit Vidas per la costruzione della Casa Sollievo Bimbi, e prosegue a Torino al Teatro Alfieri, Bologna al Teatro Europa Auditorium e Bergamo al Teatro Creberg.

A maggio 2017 è in tournée al Teatro Brancaccio di Roma e al Teatro Goldoni di Venezia. Ad agosto arriva per la prima volta al Teatro Romano di Verona.

Ad aprile e maggio 2018 la tournée è al Teatro dell’Aquila di Fermo, al Teatro Verdi di Montecatini, al Teatro Ariston di Sanremo e al Teatro Lac di Lugano.

7 Dicembre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto