Svelato il Festival Como Città della Musica all’insegna di Verdi e della partecipazione
Cultura e spettacoli, Spettacoli

Svelato il Festival Como Città della Musica all’insegna di Verdi e della partecipazione

Il Festival Como Città della Musica festeggia i 10 anni di attività nella filosofia della partecipazione, che invita la città, e non solo, a mettersi in gioco, per cantare, suonare, danzare.
Ad aprire il festival sarà il Nabucco di Giuseppe Verdi, opera corale per eccellenza. Questo è il titolo scelto per 200.Com Un progetto per la città, ovvero l’opera partecipata del Teatro Sociale di Como-AsLiCo, giunto alla quinta edizione, nato in occasione dei festeggiamenti per il bicentenario del teatro, per coinvolgere attivamente il pubblico e la città, che diventano coprotagonisti di produzioni artistiche di altissimo livello.
L’opera coinvolge i coristi “cittadini” che, dopo aver superato le audizioni, da ottobre seguono un intenso percorso di studio e di prove in previsione delle tre repliche che andranno in scena all’Arena del Teatro nelle serate del 29 giugno, 1 e 4 luglio.
L’opera verdiana sarà ambientata in un contesto urbano contemporaneo, per sviscerare il conflitto quanto mai attuale tra oppressori e oppressi, tra libertà e prigionia, tra profughi e non, diretti dal giovane regista italiano Jacopo Spirei. Oltre 300 le persone, tra amatori e professionisti, partecipanti al progetto e alla produzione estiva. La direzione è affidata anche quest’anno all’abile bacchetta del Maestro Jacopo Rivani.
Dall’opera si passa alla danza: venerdì 7 luglio (ore 21.30) spazio a Canti della Seta. La città in movimento con coreografie di Virgilio Sieni, una partitura coreografica ideata per la città di Como.
Il progetto presenta un ciclo di coreografie interpretate da cittadini e danzatori professionisti, chiamati a dar vita a una comunità di gesto. Il progetto si concluderà con il debutto dello spettacolo il 7 luglio presso l’Arena del Teatro Sociale di Como e sarà il culmine di un percorso laboratoriale di alcuni mesi di oltre 100 danzatori non professionisti guidati da Sieni e dai suoi assistenti. Per partecipare al progetto di Virgilio Sieni verrà lanciato sul sito del Teatro Sociale un Bando aperto a tutti a partire dai 16 anni di età, senza alcuna richiesta di competenza tecnica.
Il 9 luglio infine risuonerà in Arena ancora la musica verdiana con la Messa da requiem di Giuseppe Verdi. A Como, il sublime capolavoro verdiano sarà proposto dall’Orchestra 1813 e da quasi 300 coristi della New Jersey Choral Society, una associazione fondata nel 1980 che riunisce amatori e appassionati di tre Stati americani.
La NJCS, guidata dal carismatico direttore Eric Dale Knapp, si è esibita in tutto il mondo, da Parigi a Sydney, da Londra a Shanghai, cantando inoltre alla Casa Bianca e presso la Carnegie Hall e il Lincoln Center a New York. I biglietti saranno disponibili dal 10 marzo sia presso la biglietteria del Teatro sia sul sito comofestival.org.
Come sempre il Festival Como Città della Musica vuole essere trasversale, non solo percorrendo la musica in tutte le sue forme, dall’opera lirica alla musica leggera, dal balletto classico alla musica sinfonica ed elettronica, ma anche invadendo con concerti gratuiti tutta la città, dall’Arena a Villa Olmo, dal Chiostro di Sant’Abbondio al Monumento dei Caduti, da Villa del Grumello alla Torre del Baradello.
Una rassegna – quella degli Intorno al Festival – che invade la città dall’alba a mezzanotte, in cui l’ascolto della musica si unisce e si confonde con l’ammirazione del paesaggio, con la visita di ville storiche ad orari insoliti.
Tutte le informazioni su www.comofestival.org.

1 Marzo 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto