Tabaccaio svaligiato a Cantù: “Ci sentiamo abbandonati”

TABACCHIArrivare in negozio all’alba per trovare la porta scassinata e gli scaffali praticamente vuoti. E’ iniziata così la giornata di Ivano Pellizzoni, tabaccaio di Cantù, ultima vittima dei ladri che stanno colpendo a raffica in provincia di Como, dalla Bassa alla Brianza, passando per il capoluogo. L’ultimo colpo questa notte alla tabaccheria-edicola di via Alciato, a Cantù, completamente svaligiata dai ladri, scappati con sigarette, gratta e vinci e schede telefoniche. Un bottino da diverse migliaia di euro. Per non parlare dei danni materiali causati al locale, visto che i malviventi hanno scassinato una serratura e una catena, prima di rompere il distributore automatico di sigarette. In tutto, 1.500 euro di danni per il titolare, l’ex consigliere comunale di Cantù Ivano Pellizzoni, già colpito dai ladri – nella sua abitazione – lo scorso dicembre. Due furti in un mese, dunque, prima a casa, poi in negozio. Entrati in azione nella notte, per evitare di essere disturbati dagli abitanti del condominio i ladri hanno perfino bloccato con un bastone la porta del palazzo.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati