Tabacco, controlli della finanza a Villa Guardia e Faloppio

Il sequestro della GdF

Ben 150 mila accessori per il consumo di tabacco sono stati sequestrati dalla Finanza di Olgiate Comasco in un punto vendita di Villa Guardia a seguito delle novità legislative introdotte dal 1 gennaio 2020. I militari hanno eseguito diversi sopralluoghi verificare se i commercianti si fossero adeguati alla nuova norma che impone l’imposta dei prodotti funzionali al consumo di tabacco su ogni pezzo. L’attività ha permesso di individuare un esercente che avrebbe continuando a mettere in vendita le proprie scorte di magazzino, cioè oltre 150 mila pezzi di cartine e filtri, senza la preventiva autorizzazione rilasciata dai Monopoli. Si è reso necessario procedere al sequestro penale del materiale e alla denuncia del titolare. Inoltre, sempre nel corso dei controlli, in una sala giochi di Faloppio gestita da un extracomunitario, sono stati scoperti numerosi pacchetti di sigarette, destinati – secondo quanto emerso dalle indagini – alla vendita “sottobanco”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.