Tafferugli prima dell’amichevole Como-Inter: due ultras a processo

ComoInterguarda il video
I tafferugli andarono in scena fuori dal Sinigaglia

Due ultras dell’Inter a processo di fronte ai giudici del tribunale di Como. È questa la decisione della Procura che ha citato direttamente a giudizio, con le accuse di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale, un 57enne e un 32enne tifosi della squadra nerazzurra.

La vicenda risale al 24 luglio 2012, quando una amichevole estiva tra il Como e l’Inter, che raccolse allo stadio 7.500 spettatori tra cui molte famiglie con i bambini al seguito, divenne occasione per un nutrito gruppo di teppisti giunti con il treno da Milano, per scatenare il finimondo all’esterno dello stadio Sinigaglia. Erano almeno nove gli ultras finiti sul registro degli indagati della procura lariana (pm Giuseppe Rose), e tra questi anche cinque giunti da Varese in seguito al gemellaggio con la tifoseria dell’Inter. Tutti furono anche colpiti dal Daspo, ovvero il divieto ad assistere alle manifestazioni sportive. Ma di questi a finire davanti al giudice saranno in due, entrambi ultras nerazzurri. L’appuntamento è stato fissato per il 5 dicembre 2014 di fronte alla dottoressa Mariconti. I fatti andarono in scena sia prima sia dopo l’incontro, al passaggio dei tifosi ospiti giunti con il treno alla stazione di Como San Giovanni. 

Nei pressi del Sinigaglia – immagini tra l’altro riprese in un video poi vagliato dalle forze dell’ordine – i supporter delle due fazioni tentarono di entrare in contatto e nella baraonda rimasero feriti anche due poliziotti, oltre a tre tifosi. Secondo la tesi della procura lariana, i due che finiranno a processo – oltre a insultare gli uomini del cordone di polizia frapposti agli ultras – colpirono con le aste della bandiera un agente della Digos in servizio allo stazio ferendolo al capo e a un braccio. Colpi che causarono una prognosi di 7 giorni con particolare attenzione a una «lesione» alla zona «fronto-temporale sinistra». La serata, come detto, era stata organizzata per riportare il grande pubblico al Sinigaglia, mettendo di fronte i lariani alle stelle dell’Inter. Amichevole spettacolare che si chiuse sul 3-2 per gli ospiti ma che fu guastata da ciò che avvenne fuori dallo stadio.

Mauro Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.