Taglierino alla gola di una cliente. Banca rapinata in centro città

alt

Malvivente in azione
L’assalto giovedì pomeriggio alle 15.30 in via Piadeni

Assalto in pieno giorno e in centro a Como da parte di un rapinatore senza scrupoli. Malvivente che, per portare a termine il proprio intento, è arrivato addirittura a puntare un taglierino alla gola di una cliente che in quel momento si trovava all’interno dell’istituto di credito preso di mira, il Credito Valtellinese di via Piadeni, a due passi dal Cosia.
Secondo quanto è stato possibile ricostruire, tutto sarebbe avvenuto giovedì pomeriggio intorno alle 15.30, quando un uomo (che apparentemente

avrebbe agito da solo) ha fatto irruzione nella banca con l’intento di assaltare i soldi del caveau. La cassaforte temporizzata tuttavia non era aperta e il rapinatore, al posto di desistere dall’intento, ha rivolto la propria attenzione prima ai soldi presenti agli sportelli poi contro una cliente che in quel momento si trovava nell’istituto di credito. L’uomo le avrebbe addirittura puntato al collo il taglierino (o il coltello) che brandiva. Sotto la minaccia dell’arma, il malvivente sarebbe riuscito a impossessarsi del corrispettivo di 3.000 euro, tra cui 900 euro in valuta estera della cliente, più alcuni libretti di assegni che tuttavia sono stati bloccati e sono dunque inutilizzabili. La vittima della rapina è una donna di 60 anni originaria della Moldavia.
Immediatamente dopo il colpo è scattata la segnalazione alle forze dell’ordine e sul posto sono arrivate le volanti della Questura e anche gli uomini della squadra Mobile che hanno effettuato i rilievi di rito. Secondo gli elementi raccolti, come detto, in azione sarebbe entrato un uomo probabilmente italiano e con il volto coperto in parte da un cappellino che avrebbe agito da solo senza alcun “palo”.
Per non lasciare impronte, il rapinatore (tra i 40 e i 45 anni) indossava anche dei guanti di lattice e un giubbino scuro da moto. La polizia sta ora controllando le immagini dei circuiti di videosorveglianza sia dell’istituto di credito, sia di quelli posti lungo le vie di accesso alla banca, nella speranza di poter ottenere dei fotogrammi per risalire all’identità del rapinatore solitario. La donna presa di mira dal malvivente, seppur in un comprensibile stato di shock, non avrebbe riportato ferite.

Mauro Peverelli

Nella foto:
Il Credito Valtellinese di via Piadeni a Como, preso di mira giovedì pomeriggio da un rapinatore solitario armato di taglierino (foto Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.