Taglierino alla gola: tre in aula per rapina

alt Filiale di Como in via dei Mille
Udienza preliminare per il colpo alla Popolare di Bergamo del 2007

La rapina andò in scena a Como, alla filiale di via del Mille della Banca Popolare di Bergamo, il 5 febbraio del 2007. Un assalto cruento, in cui tre dipendenti furono minacciati con alcuni taglierini, uno dei quali puntato alla gola di un impiegato per potersi poi garantire la via di fuga. Le indagini su quei 3 rapinatori con il volto coperto chi da un passamontagna calato sulla testa, chi da un cappuccio e occhiali da sole, ha portato ad individuare i presunti responsabili: si tratta di un 51enne

residente a Magenta, di un 32enne residente nel Pavese (dove fu rubata l’auto per il colpo, una Fiat Uno) soprannominato “forchetta”, e di un 45enne di Reggio Calabria detto “Nico”.
Gli avvocati Riccardo Guido e Roberto Rallo hanno chiesto di riaggiornare l’udienza preliminare che si è aperta ieri (giudice Francesco Angiolini) al 29 gennaio per valutare eventuali patteggiamenti.
L’assalto fruttò un buon bottino, quantificato poi in 13.915 euro.

M.Pv.

Nella foto:
La filiale della Popolare di Bergamo in via dei Mille il giorno della rapina

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.