Taglio del nastro alla Mostra dell’Artigianato

Taglio del nastro a Erba

Il taglio del nastro, questa mattina, ha lasciato subito spazio ai visitatori in attesa. Curiosi di iniziare a sbirciare tra le vetrine e gli stand colorati dei 180 espositori presenti a questa 46esima edizione della Mostra dell’Artigianato. A fare gli onori di casa i rappresentanti di Confartigianato Como e Lecco, organizzatori della rassegna insieme a Lariofiere, le istituzioni e i politici locali. È poi intervenuto anche il vice presidente nazionale di Confartigianato Marco Granelli che ha voluto innanzitutto passare in rassegna rapidamente la situazione non sempre facile in cui si trovano a dover lavorare gli artigiani e chi fa impresa in questo settore, per poi lodare «la bontà di simili iniziative che servono per avvicinare sempre di più la gente al saper fare artigiano. Alla bellezza dei prodotti locali», ha detto Granelli.
E poi, dopo il taglio del nastro, immediata la curiosità dei presenti si è potuta soddisfare. La mostra dell’artigianato è infatti un evento che da più di 40 anni racconta uomini e donne che hanno segnato il gusto, il modo di vestire, abitare e vivere la casa e gli spazi quotidiani. La mostra propone prodotti che fanno parte della tradizione e altri che invece sono il frutto di un costante impegno nell’innovare, sperimentare ed elaborare un pensiero creativo. All’esposizione di Lariofiere sono presenti aziende appartenenti ai settori tradizionali della moda, del food, dell’arredamento e del design. Successo immediato per il simulatore professionale di Formula 1 nel Padiglione B che si potrà provare anche oggi e il prossimo weekend. Ingresso gratuito da lunedì 28 a giovedì 31. Si paga nel fine settimana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.