Tangenziale gratuita a novembre, da dicembre sconti sul pedaggio anche per l’A9

Una tratto della Pedemontana

tangenziale sconti

Tangenziale di Como ancora gratuita a novembre e tariffa dimezzata per i due mesi successivi – fino alla fine di gennaio – ma soprattutto pedaggio autostradale più basso per chi usa l’interconnessione con l’A9 per andare o tornare da Milano. Sono le novità per gli automobilisti stabilite ieri, durante l’incontro fra Regione e Pedemontana, in attesa che arrivi la risposta dal Ministero che definisca una volta per tutte la possibilità, o meno, di mantenere l’opera gratuita, almeno finché non verrà completato il secondo lotto.

Dal 1° novembre, dunque, sarà possibile percorrere gratuitamente per un altro mese le tangenziali di Como e Varese e le tratte A e B1 di Pedemontana (quest’ultima in partenza dal 5). Per farlo, però, sarà necessario iscriversi al servizio Conto Targa di Pedemontana, che gestisce il sistema di pagamento dell’infrastruttura. Basterà collegarsi al sito www.pedemontana.com, accedere alla pagina dedicata al sistema di pagamento senza caselli (il cosiddetto free flow) e registrarsi per poter viaggiare gratuitamente a novembre e sfruttare le agevolazioni previste per i mesi successivi. Dal 1° dicembre, infatti, scatterà la fase due, con pedaggio scontato del 50% fino al 31 gennaio.

La vera novità, però, riguarda il pedaggio autostradale. Dal 1° novembre infatti, chi utilizzerà l’interconnessione fra tangenziale di Como e A9, evitando il passaggio dalla barriera di Grandate, pagherà una tariffa ridotta rispetto agli attuali €2.20. Considerando l’ulteriore mese gratuito, dunque, i conducenti iscritti a Conto Targa che utilizzeranno a novembre la tangenziale per immettersi in A9 verso Milano e viceversa, pagheranno solo €1.40 di pedaggio. A dicembre e gennaio, invece, al pedaggio autostradale di €1.40 bisognerà aggiungere quello della tangenziale, che sarà appunto scontato del 50% sia verso Villa Guardia, sia in direzione Acquanegra. Da febbraio, salvo ulteriori agevolazioni allo studio, si passerà alla tariffa completa: €1.40 + € 0.45 in direzione Acquanegra e €1.40 + €0.17 in direzione Villa Guardia, tariffa in vigore già da novembre per chi non si registrerà sul sito di Pedemontana.

Questo, dunque, quanto stabilito per il momento dalla Regione che però continua a lavorare per ottenere la gratuità dell’infrastruttura.  “Abbiamo chiesto al governo attraverso un’interpellanza al Ministero delle Infrastrutture – spiega il sottosegretario regionale comasco Alessandro Fermi – di rendere gratuite le tangenziali di Como e Varese. Ci auguriamo di poter ottenere un risultato positivo dal ministro Delrio e dal Cipe. Già settimana prossima potrebbe arrivare una risposta”.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati