Tanti comaschi nel contest di cucina che abbatte le barriere

La rassegna di cucina dedicata ai giovani con disabilità

Ci sono tanto Lario e tanto Ceresio nella rassegna “Altrementi Chef – Cooking4All”, il contest che coinvolge ragazzi con disabilità intellettive in programma da domani a domenica a Fieramilanocity nell’ambito di “Fa’ la cosa giusta”.

La gara, che ha come madrina il noto volto televisivo Benedetta Parodi, è promossa dall’Istituto diplomatico internazionale e dalla Fisdr (Federazione Italiana Sport Paralimpici) e prevede la partecipazione anche di atleti disabili, come la campionessa paralimpica di atletica leggera Nicole Orlando. È comasco il “motore” dell’evento, ovvero Roberto Fusaro; comaschi anche alcuni degli chef impegnati, come Paolo Poletti, oggi chef pasticcere dell’Hotel Splendide Royal di Lugano, Luca Bassan del Fiore di pietra – Monte Generoso e ancora Andrea Bevilacqua, chef milanese, che ha avuto diverse esperienze a Como.

Gli altri grandi chef che affiancano i giovani partecipanti, divisi in quattro squadre, sono Devis Pasi, Andrea Bevilacqua, Nicola Michieletto, Francesco Spelta, Roberto Carcangiu, Andrea Labbate, Giuseppe Crimaldi e Andrei Micle.

«Più che concorrenti, i ragazzi saranno testimonial di uno stile di vita basato su passione, creatività e dedizione, “ingredienti” necessari in cucina ma anche per una vita sana ed autonoma, specialmente per le persone con disabilità intellettive» spiegano gli organizzatori. La giuria è guidata dal presidente dell’Istituto Diplomatico Internazionale Paolo Giordani.
Il 9 marzo si terrà la tavola rotonda “La cultura dell’attività fisica e dell’alimentazione nella Sindrome di Down” alla presenza di importanti esperti del settore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.