Tappa brianzola al Giro Rosa-Iccrea. Podio tutto italiano, Borghesi in trionfo

Arrivo tappa Giro Rosa Carate Brianza

Pubblico ed entusiasmo per la tappa tutta brianzola del Giro Rosa-Iccrea, andata in scena nella giornata di oggi con partenza da Lissone e arrivo a Carate Brianza.
Una frazione che alla fine ha visto un podio tutto italiano, con l’affermazione della trentina Letizia Borghesi che ha superato, in uno sprint ristretto, la trevigiana Nadia Quagliotto e la milanese Chiara Perini, autrici della fuga decisiva della giornata, iniziata a metà tappa, che ha anche registrato un vantaggio di cinque minuti.
La vincitrice Borghesi a quattro chilometri dal traguardo ha provato a scattare ma è stata raggiunta. La trentina ha poi avuto la forza di imporsi in volata superando Nadia Quagliotto, avanti fino a pochi metri dall’arrivo. Un podio tutto italiano al Giro Rosa Iccrea non si vedeva dal 2015, quando a Pozzo d’Adda Annalisa Cucinotta battè in volata Marta Bastianelli ed Elena Cecchini. La stessa Bastianelli, attuale campionessa Europea, era stata l’ultima azzurra vincitrice di una frazione al Giro, a Polla nel 2017.
L’olandese Marianne Vos ha poi conquistato lo sprint del gruppo a 42’’; la maglia rosa resta sulle spalle della polacca Katarzyna Niewiadoma, che precede di 20’’ la danese Cecilie Uttrup Ludwig e di 25’’ la stessa Vos. In classifica generale le italiane sono indietro: la migliore è Elisa Longo Borghini, attualmente al 17° posto.
In gara anche due comasche che, fatto curioso, ieri sono arrivate fianco a fianco nel gruppo in quella che per loro era la tappa di casa: Alice Gasparini si è piazzata al 55° posto, Greta Marturano al 56°.

L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola martedì 9 luglio

Covrig Gasparini Silva Fernandes
Da sinistra la rumena Ana Maria Covrig, la comasca Alice Gasparini e la brasiliana Clemilda Silva Fernandes alla partenza a Lissone
Greta Marturano
la marianese Greta Marturano, al centro, poco prima della partenza della Lissone-Carate Brianza

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.