Tasso 300% su denaro, fermati due usurai

Guardia finanza sequestra nel Torinese beni coppia

(ANSA) – TORINO, 14 GEN – Prestavano denaro a pensionati che non riuscivano a pagare l’affitto, piccoli imprenditori in difficoltà, familiari di persone in condizioni economiche precarie. Poche migliaia di euro che diventavano vere fortune perché il tasso d’interesse all’anno arrivava al 300%. Un disoccupato e la sua convivente, operatrice di una casa di riposo, sono stati smascherati dalla guardia di finanza. L’uomo è finito in carcere, mentre la donna ha il divieto di avvicinarsi alle vittime. L’operazione ‘Shylock’ è scattata nel 2017, in seguito alla segnalazione di alcune operazioni sospette per le norme antiriciclaggio. La coppia operava nel Canevese. I prestiti, in contanti, avvenivano a domicilio, fuori da esercizi pubblici, persino nei pressi dei caselli della Torino-Milano. Sequestrati contanti, assegni e cambiali, alcuni nascosti in un doppiofondo della cucina dei due, immobili e conti correnti, per un valore di oltre 300.000 euro. Al vaglio della procura di Ivrea la posizione di alcuni complici.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.