Teatri in salotto, la stagione ticinese in streaming

Il Cinema Teatro di Chiasso lancia gli spettacoli in streaming

Chiasso e Locarno uniscono le forze. Dal 6 marzo spettacoli gratuiti

Teatri in salotto. Con cinque spettacoli di prosa in diretta streaming il Cinema Teatro di Chiasso e il Teatro di Locarno tengono accesi i riflettori sulla recitazione d’autore. Il 6 marzo partirà infatti una rassegna, coordinata e realizzata grazie a una collaborazione tra la storica sala di Chiasso e quella di Locarno, di cinque spettacoli di vario genere che potranno essere seguite gratuitamente dal pubblico in streaming dai rispettivi siti internet www.centroculturachiasso.ch e www.teatrodilocarno.ch. Gli spettacoli potranno essere visti in diretta e saranno poi disponibili online per alcuni giorni successivi.
In attesa che le porte dei teatri possano finalmente riaprirsi agli spettatori, questa modalità di fruizione digitale permetterà al pubblico di seguire gli spettacoli dal proprio salotto.
L’evento è reso possibile grazie al Dicastero Attività culturali del Comune di Chiasso e all’Associazione Amici del Teatro di Locarno, con il sostegno della Repubblica e Cantone Ticino-Fondo Swisslos.
«I testi che verranno messi in scena – commenta Armando Calvia, direttore del Cinema Teatro di Chiasso – sono un contrappunto variegato di canti, racconti, memorie, poesie e commenti mediati attraverso speciali sensibilità teatrali, e nel contempo profonde e abili nel muoversi tra le metafore e le allegorie della vita quotidiana. Momenti magici, che ci auguriamo possano farci dimenticare per qualche ora anche i difficili tempi in cui viviamo».
«Queste iniziative possono servire a non farci disabituare del teatro, ma certamente, purtroppo, non lo possono sostituire – aggiunge Paolo Crivellaro, direttore del Teatro di Locarno – La natura più intima del teatro è il contatto con l’umano. Si tratta tuttavia di un segno di presenza, di sostegno agli artisti, di condivisione e significativa collaborazione tra due storici teatri del Ticino».
A inaugurare la rassegna, il 6 marzo, “E bastava una inutile carezza a capovolgere il mondo”, racconto anarchico e poetico di Piero Ciampi con Arianna Scommegna.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.