Teatro con Miriana Ronchetti a Villa Bernasconi

Villa Bernasconi a Cernobbio

Evento teatrale artistico organizzato dal Comune di Cernobbio  nell’ambito della rassegna “Lunedì a teatro” lunedì, 30 agosto alle ore 21 nel giardino di Villa Bernasconi. In scena lo Spettacolo teatrale “Leggende del Lago sotto la Luna” di Miriana Ronchetti, autrice e regista con Miriana Ronchetti, Corrado Bega, Gigliola Foglia, Chiara Cavadini. Ombre comparse: Cristina Bellieni, Luisella Longhi, Piero Danieletti, Dustin Battistini, Roberto Poncetta. Scena, Pietro Introzzi. Audio e luci, Luigi Sgarella. Produzione Teatro Arte Orizzonti Inclinati. Per Miriana Ronchetti “i ricordi, si collocano in una dimensione che viene definita il nostro “passato”; “quello che spesso si dimentica è che il “trascorso” di tanti individui forma il patrimonio culturale di un popolo. Diceva Socrate “Senza la conoscenza del passato” nessun uomo potrà mai capire e conoscere il presente”.
Questo progetto, semplice nella sua concretezza, parte dalla consapevolezza che tutto quello che ha una forza e un immaginario ci stimola a capire, esplorare, ricercare, per ricordare al pubblico composto da bambini e adulti, tutte le possibili altre immagini, emozioni, colori, che sono legati alle nostre tradizioni e che abbiamo il dovere di tenere in vita, far sopravvivere.
“E noi lo faremo, attraverso le forme artistiche diverse che conducono al teatro, inteso come luogo di rappresentazione”.
Il pubblico sarà guidato da due attori, una danzatrice e da un magico artista sui trampoli che, attraverso gestualità e parole “intonate e ben portate”, unite a musiche coinvolgenti, fanno rivivere il tempo in un immaginario di luoghi inaspettati dove personaggi, segreti, storie divertenti e inganni, trame sottili di esistenze, sono lì, pronte a rivivere, per chi desidera prestare la propria attenzione e fantasia.
Le storie, vogliono comunicare l’importanza del ricordo, di quel tempo che non c’è più. Raccontano le buffonerie delle vecchie credenze popolari e l’intensità dell’animo di quelle persone. Gli attori racconteranno storie allegre, sentimentali, trasmettendo la dolce e vitale parlata dell’uomo di un tempo che non c’è più nella realtà visibile, ma che continua a vivere nel ricordo, nei luoghi e nell’aria. Figure misteriose di streghe, bricconi e imbroglioni che tornano per ricordare i sentimenti, le passioni, le illusioni, le speranze che hanno animato l’uomo di ieri, baluardo dell’uomo di oggi. Oggi, più che mai, è fondamentale ricordare, tenere i legami in un mondo che si va lentamente sgretolando sotto la nostra impotenza; in un mondo dove l’uomo si sta perdendo sempre più, sottoposto a miriadi di suoni e immagini che vanno a minacciare la sua integrità morale.
https://www.villabernasconi.eu/

www.teatroarte.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.