Teatro Sociale in lutto per la scomparsa di Lorenzo Arruga

opera "Maria Padilla"

Anche Como piange il critico Lorenzo Arruga, morto nella notte tra lunedì e martedì a Milano. Nell’arco di una vita e di una carriera spese per la musica ed il mondo del teatro anche come direttore direttore artistico, regista, ed ancora musicista e musicologo, critico e conferenziere, viene ricordato anche dal Teatro Sociale di Como. L’AsLiCo che lo gestisce ricorda Lorenzo Arruga in qualità di Direttore Didattico-Artistico, a cavallo degli anni Settanta e Ottanta. Nel 1982 firmò, sempre per AsLiCo, “Maria Padilla” di Gaetano Donizetti, andata in scena al Teatro Carcano di Milano (16, 18 novembre), al Teatro Fraschini di Pavia (26, 28 novembre), Teatro Regio di Parma (13, 14 dicembre). Con questa importante produzione AsLiCo inaugurò un periodo di rivalutazione di opere uscite dal repertorio, di cui spesso Arruga curò la revisione musicale.

Lorenzo Arruga tornò più volte alle sedi milanesi e poi comasche di AsLiCo, mantenendo un rapporto di amicizia con l’Istituzione, per seguire, sempre con la curiosità ed il vivace ingegno che lo contraddistingueva, i vincitori dei Concorsi per i giovani cantanti lirici e le produzioni liriche, che non mancava mai di recensire, e talvolta di presentare al pubblico prima delle prime. Giovanna Lomazzi, Vice-Presidente Teatro Sociale di Como / AsLiCo ne ricorda con affetto il rapporto di amicizia personale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.