Teatro Sociale online, è boom di utenti

Sarah Tisba, Violetta in "Traviata"

Lunedì 1 giugno verrà messa in onda la “Traviata” di Bernard

Il teatro online è una delle tante rivoluzioni nella fruizione dello spettacolo in tempi di pandemia. Spettacoli in streaming, amarcord con pièce del passato, i must dei cartelloni rispolverati degli archivi digitali delle compagnie teatrali. Ma quanto hanno registrato in termini di pubblico, o sarebbe meglio dire di “contatti”, queste operazioni? Difficile avere dei riscontri precisi, quel che è certo è che il contatto con il pubblico affezionato non è mancato. È accaduto anche per il Teatro Sociale di Como che più che sullo streaming ha puntato su “messe in onda” di alcuni emblematici eventi. Spettacoli che potessero mantenere un contatto attivo con il pubblico. I numeri sono più che confortanti: quasi diecimila persone raggiunte con Nabucco e altrettante con il Rigoletto di Opera Education.
«Mantenere il dialogo con il pubblico tutti i giorni è una priorità – è il commento di Francesca Zardini, ufficio stampa del Sociale – un modo per “confortarlo” in attesa di ripartire». La programmazione online chiuderà una prima fase lunedì 1 giugno (ore 21) con la messa in onda de La Traviata di Giuseppe Verdi che inaugurò la XII edizione del Festival Como Città della Musica nel giugno 2019. Uno spettacolo che ha visto la partecipazione record dei cittadini con il coro 200.Com e che è andata in scena all’Arena del Teatro per la regia di Andrea Bernard e la direzione d’orchestra di Alessandro Palumbo.
Una Violetta della contemporaneità, quella di Andrea Bernard, che veste i panni di una nota social influencer abituata a vivere tra le passerelle d’alta moda. Il coro “partecipato” ha un ruolo forte, rappresenta, per volere stesso di Verdi, lo sguardo bigotto e moralista della società. «Una società sempre pronta a giudicare e a vedere la vita in modo egoista e superficiale» era il commento del regista Bernard. Parole che colpiscono anche a un anno di distanza, ora che la società è ancora più scossa dal terremoto della pandemia. Info: www.teatrosocialecomo.it e pagina Facebook dedicata.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.