Tecnologie elettriche, nuovo laboratorio alla Magistri

Ieri mattina l’inaugurazione
È stato realizzato sulla base di un progetto degli studenti di quinta classe
È stato inaugurato ieri il nuovo laboratorio di tecnologie elettriche dell’ Istituto tecnico Industriale “Magistri Cumacini”, una delle scuole comasche più frequentate. Il progetto del nuovo laboratorio è nato da un’idea sviluppata dagli studenti di una classe quinta i quali, coordinati dagli insegnanti, avevano partecipato nel 2011 – vincendolo – al concorso “Green Technologies Award”, promosso da Schneider Electric.
Questo stesso progetto era stato apprezzato dai vertici di Confindustria Como, associazione che collabora con la scuola. Di qui la decisione di attuare l’idea messa sulla carta dai ragazzi, facendola diventare qualcosa di concreto.
Facendo leva sulla collaborazione del Collegio dei Periti di Como, che ha seguito la progettazione elettrica, e sull’aiuto di alcune imprese private che hanno donato parte della dotazione tecnologica, il laboratorio ha piano piano preso forma fino a vedere la luce.
Ieri, dunque, l’inaugurazione ufficiale. La Magistri, come detto, è una delle più grandi scuole superiori del Comasco. Con i suoi 1.200 studenti è da molti anni un polo attrattore della formazione tecnico-professionale.
Nei corsi triennali, che seguono i due anni di base uguali per tutti, le possibilità di specializzazione sono orientate all’informatica, all’elettrotecnica, all’edilizia e alla meccanica.
Negli ultimi anni la scuola ha preso parte con i suoi allievi migliori alle Olimpiadi dei giochi matematici e a quelle di Informatica, ottendendo anche buoni piazzamenti.

Nella foto:
Il nuovo laboratorio di tecnologie elettriche inaugurato ieri alla Magistri Cumacini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.