Telefonata Netanyahu-Putin per Issachar

Ragazza israeliana condannata a Mosca a 7 anni di carcere

(ANSAmed) – TEL AVIV, 16 GEN – Il premier Benyamin Netanyahu e il presidente russo Vladimir Putin hanno affrontato oggi in una telefonata il caso di Naama Issachar, la ragazza israeliana condannata a Mosca a 7 anni di carcere per detenzione di pochi grammi di marijuana. Secondo l’ufficio del premier, citato dai media, la telefonata è stata amichevole e costruttiva ed ha rafforzato la fiducia di Netanyahu in un esito favorevole a breve della vicenda. Sia Netanyahu, sia il presidente Reuven Rivlin, hanno ufficialmente chiesto la grazia per Issachar.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.