Cronaca

Telefonini contraffatti e coltelli. Dieci romeni denunciati

Tra lunedì e martedì
Dieci romeni denunciati e indagati a piede libero. È questo l’esito di una attività delle volanti della Questura compiuta tra lunedì e martedì. Tutto è iniziato vicino all’uscita della A9 di Monte Olimpino.
In un controllo su un’auto in arrivo dalla Svizzera con a bordo cinque persone, gli agenti hanno rinvenuto coltelli a serramanico e un set di coltelli da cucina.
La polizia ha così deciso di allargare il controllo anche ad altre auto nella disponibilità dei fermati, arrivando

anche ad un albergo della provincia di Varese.
Sospetto investigativo azzeccato in quanto sono venuti a galla motoseghe, 16 scatoloni contenenti 160 set di coltelli, 39 telefonini Samsung S4 (contraffatti) e 4.810 euro in contanti.
Alla fine, sono stati gli stessi romeni – dieci in tutto quelli che sono poi stati identificati e denunciati – a raccontare che la merce arrivava da una loro conoscenza in Canton Ticino che avrebbe assicurato loro una ricompensa per ogni collo venduto in Italia. Le volanti hanno girato la segnalazione alla Procura della Repubblica di Como: l’indagine è aperta per le ipotesi di reato di ricettazione e introduzione in Italia di prodotti contraffatti.

7 Maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto