Teleriscaldamento, lavori in vista in via Muggiò

perdita comocalor

Nei prossimi giorni Comocalor avvierà il piano di rinnovamento ed efficientamento del teleriscaldamento di Como previsto nel periodo estivo. Il primo intervento, tra quelli da eseguire riguarda la sostituzione integrale di una conduttura per la estensione di circa 400 metri lungo via Muggiò, dall’incrocio con via Donatori di sangue all’incrocio con via Sportivi Comaschi. La durata prevista dei lavori è di circa due mesi dall’inizio del cantiere per un investimento di circa 500 mila euro a carico dell’azienda. Durante l’esecuzione delle opere la rete non sarà in esercizio, ma Comocalor ha dotato gli impianti degli utenti interessati di apparecchiature sostitutive, così da garantire la produzione di acqua calda e assicurare la continuità di servizio. I lavori interesseranno la corsia di via Muggiò a destra in salita direzione verso Albate; sull’altra corsia sarà istituito un senso unico a salire verso Albate, vietando il transito nella opposta direzione verso via Donatori di Sangue. I semafori continueranno a funzionare normalmente. Il traffico proveniente da via Canturina che imbocca via Muggiò, con destinazione locale o verso via Oltrecolle, sarà deviato su via sportivi Comaschi.  Per i veicoli diretti verso la via Oltrecolle si consiglia in ogni caso di rimanere su via Canturina e utilizzare i percorsi alternativi. Provenendo da via Oltrecolle il traffico leggero potrà passare da via Muggiò. I mezzi pesanti sopra alle 3,5 tonnellate in ingresso a Como da Lipomo saranno deviati già dal confine comunale e non potranno imboccare via Oltrecolle. Il percorso alternativo partirà all’altezza dell’Esselunga di Lipomo proseguendo su via Statale per Lecco fino all’incrocio di San Martino, poi via Piave, via Ambrosoli, viale Giulio Cesare, via Roosvelt, via Grandi e – quindi – imboccare via Napoleona verso sud. Per i mezzi pesanti (oltre 3,5 ton) provenienti da via Canturina e diretti in via Oltrecolle rimane inalterato il percorso: via Turati, via Donatori di Sangue, via Oltrecolle. Per i mezzi pesanti provenienti dalla SS 342 “Briantea” e dalla SS 639 “di Pusiano” e diretti verso Cantù o verso la zona sud di Como si suggeriscono i percorsi alternativi costituiti dalla viabilità provinciale da Alzate e  da  Montorfano, senza passare da Como. Su via Canturina rimane, nel frattempo, la presenza di  un altro cantiere, non rinviabile,  di 2i Rete Gas, per l’ammodernamento della rete di distribuzione, già avviato nelle scorse settimane e che dovrà proseguire ancora per circa 15 giorni. Gli uffici manterranno monitorata la situazione del traffico sulla viabilità comunale interessata dai lavori e dai percorsi di deviazione, intervenendo – se necessario – con gli opportuni correttivi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.